Blog

Prime minister

AVEVO CINQUE ANNI

Forse 10 o 12 o 13.Avevo quell’età che adesso, alla mia età, diventa indistinta.Avevo quell’età in cui cominci a proiettarti su quello che sarai, guardando quello che sei. Guardandoti intorno, osservando quello che fanno le altre donne.Ho sempre provato a prendere il meglio da tutti e a scartare il peggio.Il mantra di mia madre era…
Leggi tutto

Siamo un'onda inarrestabile

Siamo un’onda inarrestabile

Siatelo anche voi! Questo è il racconto per immagini di quello che è accaduto in cinque anni di Forum delle Giornaliste del Mediterraneo – Mediterranean Women Journalists Organizzarlo è una faticaccia, ma è necessario. Perché? Perché ho capito sulla mia pelle che isolarci, essere lasciati soli, è l’obiettivo di chi ci querela e di chi…
Leggi tutto

Nobel a Ressa e Muratov: il giornalismo come presidio di democrazia, dunque di pace

Nobel a Ressa e Muratov: il giornalismo come presidio di democrazia, dunque di pace

di Marilù Mastrogiovanni* Per la prima volta in 86 anni due giornalisti, Maria Ressa e Dmitry Muratov vincono il premio Nobel per la Pace. E’ una svolta importante che sancisce il riconoscimento della libertà d’espressione e di stampa come fondamento della democrazia e della pace. La libertà di stampa e d’espressione sono inserite di diritto…
Leggi tutto

La Storia non si cancella

La Storia non si cancella

Questa volta è una causa civile a trascinarmi per i capelli in Tribunale. Si, trascinata di forza con un “Articolo 700” del codice di procedura civile: è l’articolo che riguarda le urgenze. Chi è stato licenziato lo sa cos’è: si invoca l’articolo 700 perché un giudice si esprima con urgenza su una questione che non…
Leggi tutto

Hai la scorta? Vai a processo!

Hai la scorta? Vai a processo!

E così, eccomi qua. A raccontarvi di un’altra mostruosità che il nostro sistema giudiziario riserva a noi giornalisti. Mostruosità da monstrum, che in latino indica tutto ciò che desta stupore, sia in senso negativo sia positivo. E quello che sto per raccontarvi desta stupore e meraviglia e anche sdegno e vomito. Oggi inizia il processo…
Leggi tutto

Io e Anna

Io e Anna

Anna mi ha insegnato che non serve un utero per essere mamma e non serve un parto per provare la gioia di avere un figlio.Anna mi ha insegnato che non serve un funerale per provare il dolore di una perdita e non serve avere lo stesso sangue per appartenersi.Anna non è il suo nome, ma…
Leggi tutto

Carcere per i giornalisti si, ma non obbligatorio: la sentenza salomonica della Corte Costituzionale

Carcere per i giornalisti si, ma non obbligatorio: la sentenza salomonica della Corte Costituzionale

Il carcere per i giornalisti non è più un “obbligo”. La Corte costituzionale ha dichiarato illegittimo l’articolo 13 della legge sulla stampa (n. 47 del 1948) che fa scattare obbligatoriamente, in caso di condanna per diffamazione a mezzo stampa compiuta mediante l’attribuzione di un fatto determinato, la reclusione da uno a sei anni, insieme al…
Leggi tutto

Saman, un delitto d'onore e un femminicidio come tanti (italiani)

Saman, un delitto d’onore e un femminicidio come tanti (italiani)

Quindi la terribile angoscia sta per diventare una notizia: Saman Abbas è stata strangolata dallo zio, che è indagato con due cugini e con i genitori della ragazza diciottenne di origini pakistane.Le dichiarazioni del ragazzo della vittima e del fratello minorenne sono considerate dalla Procura di Reggio Emilia fortemente probatorie. Il video diffuso dagli inquirenti,…
Leggi tutto

Diario africano, tutte le puntate
Il premio “Renata Fonte"

Renata Fonte, un femminicidio di mafia

La prima vittima di mafia del Salento fu una donna, politica, ambientalista, mamma, maestra. La uccise una mafia che ancora non era considerata tale di Marilù Mastrogiovanni Quello di Renata Fonte fu il primo omicidio di mafia del Salento. Era il 31 marzo 1984. Della sacra corona, la mafia del sud della Puglia, era sconosciuto…
Leggi tutto

Un direttore d’orchestra con la vagina. Lettera aperta a Beatrice Venezi

Un direttore d’orchestra con la vagina. Lettera aperta a Beatrice Venezi

E quindi, cara direttrice d’orchestra Beatrice Venezi, lei ha deciso che vuole essere chiamata direttore. Va benissimo. Ognuno può decidere di essere apostrofato come crede. Ognuno, può scegliere il genere che più di tutti aderisca alla propria identità sessuale. C’è chi rifiuta di essere categorizzato rispetto ad un genere e chi sente che nessuna delle…
Leggi tutto

L’odio on line verso le donne, il patriarcato e l’ordine costituito

L’odio on line verso le donne, il patriarcato e l’ordine costituito

di Marilù Mastrogiovanni Nel mondo il 73% delle giornaliste ha subito violenze online legate al proprio lavoro, lo dice UNESCO in un recente rapporto. In Italia, il 48,21% dei tweet riguardano messaggi di odio contro le donne. E’ il risultato del monitoraggio del centro di ricerca SWAP, dell’Università di Bari, con Vox diritti e l’Osservatorio…
Leggi tutto

Appello bis per minacce a Borrometi, i legali della Fnsi: «Riconosciuta la bontà della tesi del sindacato»

La Federazione della Stampa al fianco del collega anche nel nuovo processo da celebrare dopo che la Cassazione ha annullato con rinvio la sentenza con cui nel 2019 i giudici di Catania hanno condannato Francesco De Carolis, accusato di tentata violenza privata, senza riconoscere l’aggravante del metodo mafioso. «L’annullamento con rinvio della suprema Corte certifica…
Leggi tutto

Prorogato fino all'8 Gennaio Il bando per accedere al Master in Giornalismo dell'Università di Bari Aldo Moro

Prorogato fino all’8 Gennaio Il bando per accedere al Master in Giornalismo dell’Università di Bari Aldo Moro

C’è ancora tempo fino all’8 gennaio 2021 per gli aspiranti giornalisti che intendono iscriversi al Master organizzato dall’Università degli studi di Bari ALDO MORO in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti nazionale e regionale. L’emergenza pandemica causata da SARS-CoV-2 ha infatti spinto la direzione del Master a concedere una proroga ai tanti ragazzi e ragazze che…
Leggi tutto

Master Giornalismo: non aprite quella porta!

Master Giornalismo: non aprite quella porta!

No, non aprite quella porta! Non vi iscrivete al Master in Giornalismo dell’Università di Bari. Troppa supponenza, qui: →siamo i primi al Sud e i terzi in Italia (fonte: valutazione 2017 Ordine Nazionale dei Giornalisti) →siamo orientati alle nuove tecnologie (social, web, multimedialità) e al giornalismo di stampo anglosassone, con moduli di giornalismo in inglese.…
Leggi tutto

Giornalismo, all’Università di Bari lo insegniamo così

Giornalismo, all’Università di Bari lo insegniamo così

Inizia un’altra avventura, per me. L’ottava edizione del Master in Giornalismo dell’Università di Bari mi vedrà partecipare all’attività didattica nella consueta veste di docente in “Giornalismo multimediale, web e social” a cui si aggiunge la responsabilità di “tutor placement e progetti”. Nel corso del mio insegnamento i praticanti giornalisti realizzeranno un web-doc, come quello che…
Leggi tutto

Se i Carabinieri bussano alla porta il lunedì

Se i Carabinieri bussano alla porta il lunedì

Querele temerarie e intimidatorie a danno della giornalista d’inchiesta Marilù Mastrogiovanni: uno stalking giudiziario che va avanti da oltre un decennio

La tentazione di settembre

La tentazione di settembre

Primo giorno di lavoro dopo le vacanze. Apro la Pec e trovo la seguente mail. “Gentile Direttrice, La Sua mi coglie alquanto sorpresa.Come può immaginare, identica richiesta è stata formulata ad altre testate giornalistiche e tutte quelle che hanno risposto sino ad ora (ben 5), hanno cancellato e de indicizzato gli articoli ex art 17…
Leggi tutto

Montanelli e la piccola Destà: mutilazioni sessuali, colonialismo e la morale comune

Montanelli e la piccola Destà: mutilazioni sessuali, colonialismo e la morale comune

Se qualcuno finora avesse dubbi su dove collocarsi in questa storia della pelosa difesa di Montanelli, può rivedere la puntata di Tg2post di ieri 15 giugno. Tutti maschi a difendere un maschio. E’ solo l’ultimo di una serie di servizi e articoli che, dal punto di vista del maschio, cercano di spostare dolosamente l’attenzione dal…
Leggi tutto

Feltri, il razzismo e le gogne

Feltri, il razzismo e le gogne

Non aderirò alla crociata contro Feltri. Non chiederò urlando che venga radiato dall’Ordine dei giornalisti. Lo dico subito e lo faccio, eccezionalmente, con le stesse parole che userebbe lui, parole a cui non sono avvezza: Feltri mi fa cagare. E’ un furbacchione senza deontologia, sessista e razzista. Una bella penna e una intelligenza acuta, ma…
Leggi tutto

Archiviata querela Giunta di Casarano: fatti veri, diritto di critica salvo

Con Unesco, nella giuria del premio mondiale sulla libertà di stampa

Ho una bellissima notizia da darvi: sono stata confermata, per il secondo anno, componente della giuria del Guillermo Cano World Press Freedom Prize di Unesco. Sono stata designata dalla massima carica di Unesco, la direttrice generale Audrey Azouley che, motu proprio, nomina i componenti. La giuria è composta da sei giornalisti indipendenti nel mondo. Sono…
Leggi tutto

Metti che l’Università va in carcere

Metti che l’Università va in carcere

Cronaca di un “normale” corso universitario dietro le sbarre di Marilù Mastrogiovanni Il carcere di Bari è un edificio bello. Come sono belli i palazzi del Sud dei primi del Novecento: mura spesse e di pietra, finestre grandi e grandi portoni. E’ nel cuore della città in mezzo a palazzi e scuole. Dalle finestre dei…
Leggi tutto

Bari, l’Università va in Carcere

Bari, l’Università va in Carcere

Studenti e docenti del Dipartimento For.Psi.Com a lezione tra i detenuti della Casa Circondariale di Bari L’Università si “sposta” all’interno del carcere di Bari. Prende il via oggi il primo ciclo di seminari penitenziari, destinati a studenti del dipartimento For.Psi.Com e ai detenuti. Una sperimentazione che vede studenti e detenuti insieme, per confrontarsi, discutere, studiare,…
Leggi tutto

Assostampa, per due terzi è donna

Assostampa, per due terzi è donna

Congratulazioni a Bepi Martellotta e a tutta la squadra di colleghe e colleghi neoeletti e/o riconfermati. Per la prima volta nella storia del sindacato pugliese dei giornalisti la rappresentanza femminile supera quella maschile: la giunta che affiancherà Martellotta è composta da 5 donne e 3 uomini. Ai vertici delle segreterie provinciali ci sono 4 donne…
Leggi tutto

Forum delle Giornaliste del Mediterraneo, per la quarta volta al via

Forum delle Giornaliste del Mediterraneo, per la quarta volta al via

“Are women’s rights human rights? E’ il tema della quarta edizione del Forum delle giornaliste del Mediterraneo, che ho fondato nel 2016. Organizzato da Giulia Giornaliste e Idea dinamica cooperativa di giornalisti, finanziato dal Corecom Puglia, Consigliera di parità regionale, Amnesty international, FNSI, vanta un importante partenariato nazionale e internazionale. Il nostro obiettivo, da sempre,…
Leggi tutto

Diritti "umani" e diritti delle donne: l'ONU mette sotto esame l'Italia

Diritti “umani” e diritti delle donne: l’ONU mette sotto esame l’Italia

C’è anche la rete del Forum of mediterranean women journalists tra le associazioni che hanno sottoscritto le raccomandazioni inviate ai rapporteurs ONU, per sollecitare l’Italia al rispetto dei diritti delle donne. Diritti Umani. Oggi l’Onu mette sotto esame l’Italia sul tema dei diritti umani. Questa mattina il gruppo di lavoro della Revisione Periodica Universale (UPR)…
Leggi tutto

Mastrogiovanni, interrogata!

Mastrogiovanni, interrogata!

Tre interrogatori in due giorni e una nuova notifica di querela. Ma io continuo a difendere i fatti. Questa settimana mi ha fatta a brandelli. Pezzetti sparsi ovunque, da raccattare appena ho la forza. Voglio scrivere ora, perché dopo forse sarò piena di rabbia. Quella non voglio comunicarvela. Voglio consegnarvi invece tutta la mia amarezza.…
Leggi tutto

The experience of the Forum of Mediterranean Women Journalists takes place in Amman (Jordan)

Ad Amman (Giordania) l’esperienza del Forum delle giornaliste del Mediterraneo

Marilù Mastrogiovanni, fondatrice del Forum, all’evento di Anna Lindh foundation di Marilù Mastrogiovanni Inizia oggi l’Intercultural Trends and Media Platform workshop on cross-cultural and gender sensitive reporting in the EuroMed region, organizzato da Anna Lindh foundation e dall’Unione delle Università mediterranee (Unimed), in collaborazione con l’Università della Giordania e l’Unione europea. Saranno presenti tutti gli organismi internazionali che cooperano per il…
Leggi tutto

OCCHIO AI BARBARI!

The experience of the Forum of Mediterranean Women Journalists takes place in Amman (Jordan)

Founder of the Forum Marilù Mastrogiovanni, at the Anna Lindh foundation event by Marilù Mastrogiovanni The Intercultural Trends and Media Platform workshop on cross-cultural and gender sensitive reporting begins today in the EuroMed region and is organized by Anna Lindh foundation and the Union of Mediterranean Universities (Unimed), in collaboration with the University of Jordan and the European Union. All the international organizations that…
Leggi tutto

La voce del territorio: l'intimidazione mafiosa nella libertà di stampa
#21marzo. Casarano, le scuole in marcia che sanno da che parte stare

#21marzo. Casarano, le scuole in marcia che sanno da che parte stare

Peppino Basile inserito dagli studenti tra le vittime innocenti di mafia. Il Liceo Sceintifico Vanini: “IO sto con Marilù”. di Marilù Mastrogiovanni E poi, tra le tante bellissime poesie, frasi celebri di chi ha pagato il prezzo più alto solo perché voleva fare fino in fondo il suo dovere, fra le frasi di circostanza senza…
Leggi tutto

Per Angelica, contro la mafia

Per Angelica, contro la mafia

L’idea è di Katiuscia Di Rocco, direttrice della biblioteca arcivescovile “De Leo” di Brindisi, la più antica biblioteca pubblica del Salento. Istituire un fondo librario, all’interno della biblioteca, destinato a raccogliere le pubblicazioni sulla mafia pugliese, la Sacra corona unita, ancora poco studiata in maniera strutturata. Il fondo sarà dedicato alla piccola Angelica Pirtoli, uccisa…
Leggi tutto

Non dite mai ad una donna

Non dite mai ad una donna

Non dite mai ad una donna “Ti faccio chiudere” (ci dissero “Bbu chiutu”, che in salentino significa: vi faccio chiudere).Non disegnatela mai seppellita in una fossa.Non ditele mai che “va stoppata in tutti i modi”.Non incendiatele mai la casa di notte mentre dorme coi suoi figli, non fatele 100 querele temerarie, non sequestratele il giornale,…
Leggi tutto

Marilù Mastrogiovanni
Facebook6k
Twitter3k
YouTube273