Buon compleanno fiume di gennaio

Buon compleanno fiume di gennaio

RIO2

Compie oggi 450 anni, perché fu fondata il 1º marzo del 1565, ed è certamente (fra le altre cose, belle o brutte) una delle capitali musicali del nostro tempo.

La ragazza di Ipanema passeggiava su una delle sue spiagge più famose e Tom Jobim, in Samba do avião, sembra quasi descriverla come una donna che ti abbraccia quando la raggiungi in aereo, proprio come l’abbraccio del Cristo redentore alla baia di Guanabara, che in tupì significa “acqua penetrante” e i primi esploratori portoghesi scambiarono per la foce di un fiume scoperto a gennaio: il fiume di gennaio che si intravede anche in quella canzone di Paolo Conte, dove un altro aereo plana per guardare da vicino un pianoforte a coda misteriosamente lanciato in alto mare.

I portoghesi di allora la chiamarono São Sebastião do Rio de Janeiro, ma il santo, in quel crogiolo di cattolicissimi paganesimi, si perse per strada e spesso, oggi, cade pure il mese. Resta Rio, che in portoghese significa anche “rido”. Rio/rido per non piangere, canta il bahiano Carlinhos Brown, degno erede di quella tradizione musicale di innesti tra Salvador e Rio che ha dato vita al Samba. Per chi non lo sapesse, continua Carlinhos, rido cantando.

Non avevamo dubbi.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
Facebook6k
Twitter3k
YouTube273